Gengle è un’Organizzazione Non Lucrativa per cui puoi dedurre o detrarre le tue donazioni dalla dichiarazione dei redditi, presentando le ricevute dell’avvenuta donazione

Per ottenere la deducibilità i contributi devono essere versati attraverso il sistema bancario o postale, oppure con carta di credito, allegando alla propria dichiarazione dei redditi la ricevuta attestante il versamento effettuato (es. contabile bancaria, estratto conto, vaglia postale).
Non è quindi ammessa deducibilità per i contributi versati in contanti.
Ogni anno, a marzo, invieremo un prospetto sintetico delle donazioni fatte nell’anno precedente, da presentare con le ricevute dell’avvenuta donazione per beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.
Per i privati è possibile:
  • dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito nella Legge n. 80 del 14/05/2005);
in alternativa:
  • detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’erogazione fino ad un massimo di euro 2.065,83 (art. 15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).
Per le imprese è possibile:
  • dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito d’impresa dichiarato, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito nella Legge n. 80 del 14/05/2005);
in alternativa
  • dedurre l’erogazione, per un importo non superiore a euro 2.065,83 o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).
Importante
 
  • Per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l’attestazione della donazione (la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria e l’estratto conto bancario).
  • Non beneficiano delle agevolazioni fiscali le erogazioni liberali effettuate in contanti.
  • Ricordarsi sempre di specificare i propri dati se si desidera avere la ricevuta di donazione dell’Associazione.